Inaugurazione del nuovo palco

Suroti

Sabato 29 settembre, alle ore 21, con l’organizzazione dell’Amministrazione Comunale e della Pro Loco, ci sarà l’inaugurazione del nuovo palco nel Salone Comunale, con la partecipazione della compagnia teatrale di teatro comico dialettale “I SUROTI”. Con la partecipazione de “I Cantur di Montemarzino” andrà in scena: “Ândà e gnì con Rosanna â l’è tut un rûsì”.

Annunci

Pro Loco, quale futuro?

Questo il testo di una lettera appesa nelle bacheche comunali:
Pro Loco Villalvernia

A TUTTA LA POPOLAZIONE DI VILLALVERNIA

Sì informa che, nel corso dell’assemblea sociale del 16/01/15, i membri del Consiglio, compreso il Presidente, non essendo più disponibili a ricoprire loro cariche, hanno rassegnato le proprie dimissioni, esecutive a partire dal 1/02/2015.

Pertanto, verrà convocata un’assemblea straordinaria aperta a tutta la popolazione, in data venerdì 13/02/2015 – ore 21.00 presso il Salone delle Case Popolari, al fine di consentire alle persone di manifestare il proprio interesse nel portare avanti le attività della Pro Loco e formare un nuovo Consiglio.

Villalvernia, 30/01/2015

La P.A. Croce Verde ringrazia

Appeso alle bacheche vi è un comunicato della P.A. Croce Verde di Villalvernia

Villalvernia, 27 gennaio 2015

ALLA CITTADINANZA TUTTA DEL COMUNE DI VILLALVERNIA

È CON UN SENTIMENTO DI PROFONDA GRATITUDINE CHE COMUNICHIAMO CHE GLI ABITANTI DI VILLALVERNIA HANNO CONTRIBUITO CON LA SOMMA  DI €2.839,20 ALLA DIFFUSIONE DEL CALENDARIO 2015 EDITO DAL NOSTRO SODALIZIO.
NEL CONTEMPO PORGIAMO A TUTTI I MIGLIORI AUGURI PER IL NUOVO ANNO.

P.A. CROCE VERDE VILLALVERNIA

Il bombardamento di Villalvernia dopo 69 anni

Domenica 1′ dicembre 2013, presso la chiesa parrocchiale del paese di Villalvernia, fu commemorato l’anniversario dal bombardamento del 1944. Da allora sono passati 69 anni.
Non è dato di sapere in quante e quali altre occasioni furono nominate a voce alta, in elenco alfabetico, tutte le vittime della triste giornata.
Fatto sta che sull’altare, al tempo della S. Messa commemorativa, un nutrito gruppetto di persone, con il ruolo scomodo di sopravvissuti, han letto nomi e cognomi. Con commozione.
La chiesa era piena e non soltanto di villalverniesi.
Il sacerdote celebrante era lì per la prima volta a commemorare.
Le autorità erano quelle comunali ed il maresciallo della locale stazione dei Carabinieri. Il Sindaco salì sull’altare per offrire agli astanti del popolo di fedeli la sua parola.
Ed, infine, al termine della funzione, uscendo tutti dalla chiesa, fu deposta una corona di alloro ai piedi della lapide commemorativa esterna.
Una benedizione ed una preghiera finale furono il suggello di questa giornata.