Cinque anni dopo…

Cinque anni paiono lunghi, eppure il tempo vola. Gli eventi si susseguono, qualcosa accade, non sempre si può essere in sintonia. Eppure si arriva a fine mandato elettorale e val la pena di voltarsi indietro giusto il tempo di accorgersi che non è più tutto così com’era, almeno stando alla composizione del Consiglio Comunale e dei componenti la Giunta in Comune a Villalvernia.

Composizione del Consiglio Comunale e della Giunta appena dopo le Elezioni Amministrative del 2014

Cognome e Nome
1 PERSI Franco SINDACO
2 TIZZONE Ernesto Vice-Sindaco Assessore
3 BISIO Agostino Assessore
4 TIMO Filippo
5 LOVAZZANO Aurelio
6 MERLANO Simone Luigi
7 MARRA Pasquale Andrea
8 BIGIORNO Luca
9 RITONDALE Carmelo
10 MORREALE Cesare
11 SPOTORNO Elisabetta


Composizione del Consiglio Comunale e della Giunta nel 2019, dopo cinque anni, al termine del mandato

Cognome e Nome
1 PERSI Franco SINDACO
2 TIMO Filippo Vice-Sindaco Assessore
3 BIGIORNO Luca Assessore
4 LOVAZZANO Aurelio
5 MERLANO Simone Luigi
6 RAVA Cinzia Simona Evelina
7 RITONDALE Carmelo
8 MORREALE Cesare
9 SPOTORNO Elisabetta
Annunci

Costituzione della Società di Progetto denominata CEI ENERGY SAVING S.R.L. e convenzione per la concessione dei lavori di riqualificazione e adeguamento degli impianti di illuminazione pubblica del Comune

La Società START GREEN APP SRL ha presentato al Comune un progetto di Fattibilità per un “Intervento di riqualificazione, adeguamento e gestione degli impianti di Pubblica Illuminazione” per un importo di euro 541.845,92 IVA compresa da attuarsi a mezzo di Project Financing.

Il Comune ha deliberato di prendere atto della costituzione della Società di Progetto denominata CEI Energy Saving s.r.l. con sede in Pianiga (VE) Via Friuli Venezia Giulia n. 75, tra la società CEI Elettrocostruzioni s.r.l. e la società Start Green App. s.r.l., al fine di gestire l’affidamento della concessione della Pubblica Illuminazione del Comune. Inoltre, è stato anche definito lo schema di convenzione, regolante i rapporti tra il Comune e la società di progetto CEI Energy Saving s.r.l. concernenti la concessione dei lavori di riqualificazione e adeguamento degli impianti di illuminazione pubblica del Comune di Villalvernia e per la gestione degli stessi per anni diciotto.

Prorogato l’incarico per prestazioni a supporto dell’Ufficio Tecnico

Il Comune di Villalvernia ha prorogato l’incarico al geometra Silvano Davide, libero professionista, fino al 31 dicembre 2019, fatta salva la possibilità dell’ente di addivenire alla risoluzione anticipata, per subentrate nuove esigenze organizzative e gestionali dell’Ufficio Tecnico, per lo svolgimento, delle attività e prestazioni professionali ricadenti nella competenza dell’Ufficio Tecnico-Urbanistico e a supporto dei Responsabili delle Aree Amministrativa e Finanziaria. Il compenso complessivo a lui destinato è di Euro 9.389,12

Incarico per il dominio SSL del Comune di Villalvernia

Considerato che la Ditta EPublic srl di Novara, abituale fornitrice del Comune per il rinnovo e il mantenimento del dominio internet del Comune, dotata di notevole esperienza nel settore e in grado di garantire la necessaria assistenza tecnica e che si è resa disponibile ad effettuare il servizio di dominio sicuro SSL M( Secure Socket Layer) al prezzo di Euro 25,00 + Iva come da preventivo del 16/07/2018

 

Il Comune ha incaricato la Ditta EPublic srl di Novara per il servizio Dominio SSL Comune di Villalvernia, al prezzo di € 30,50 comprensivo di IVA

Affidamento del Servizio di Responsabile della Protezione dei dati e adempimenti di cui al Regolamento UE N. 679/2016

Dato atto che a decorrere dal 25.05.2018 e’ stato applicato il GDPR (General Data Protection Regulation) ossia il nuovo Regolamento UE 2016/679 in materia di Privacy che sostituirà la direttiva CE sulla protezione dei dati attualmente vigente ed il D.Lgs. 196/2003 nelle parti non conformi al Regolamento stesso; poichè le pubbliche amministrazioni devono obbligatoriamente adeguare alle nuove norme tutte le procedure di gestione del trattamento dati nonché tutta la documentazione in uso presso l’Ente oltre che introdurre una serie di ulteriori adempimenti obbligatori: analisi, valutazione, trattamento del rischio, elaborazione documenti gestionali, formazione ed aggiornamento costanti, monitoraggio per valutare l’efficacia delle misure adottate; siccome la nuova normativa impone inoltre l’individuazione del DPO (Data Protection Officer) ossia del Responsabile della protezione dei dati, figura che va ad affiancarsi al responsabile/titolare/incaricato del trattamento dati e considerate le linee guida sui responsabili della protezione dei dati che nel definire quali sono le qualità professionali che lo stesso deve possedere stabilisce quanto segue:

“Il RPD “è designato in funzione delle qualità professionali, in particolare della conoscenza della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati, e della capacità di assolvere i [rispettivi] compiti”

Il livello necessario di conoscenza specialistica dovrebbe essere determinato in base ai trattamenti di dati effettuati e alla protezione richiesta per i dati personali oggetto di trattamento. Per esempio, se un trattamento riveste particolare complessità oppure comporta un volume consistente di dati sensibili, il RPD avrà probabilmente bisogno di un livello più elevato di conoscenze specialistiche e di supporto.
Fra le competenze e conoscenze specialistiche pertinenti rientrano le seguenti:
– conoscenza della normativa e delle prassi nazionali ed europee in materia di protezione dei dati, compresa un’approfondita conoscenza del RGPD;
– familiarità con le operazioni di trattamento svolte;
– familiarità con tecnologie informatiche e misure di sicurezza dei dati;
– conoscenza dello specifico settore di attività e dell’organizzazione del titolare/del responsabile;
– capacità di promuovere una cultura della protezione dati all’interno dell’organizzazione del titolare/del responsabile”;
Considerato che nella struttura organizzativa dell’Ente non è presente una professionalità che oltre a possedere una elevata competenza giuridica sia anche un esperto informatico;

Il Comune ha così deciso di affidare, per le motivazioni sopra citate, a seguito di ricerca di mercato, alla ditta Si.Re. Informatica srl con sede in Novi Ligure – via Gavi n. 26 – P.IVA 01338860065, il servizio di responsabile della protezione dei dati e adempimenti di cui al Regolamento UE 679/2016, come acquisito sul MEPA con Ordine Diretto di Acquisto n. 563045 per una spesa di € 3.000,00 oltre IVA e così per complessivi € 3.660,00 IVA inclusa.
Ai sensi dell’articolo 192 del D.Lgs. 18.08.2000, n. 267 e s.m.i., quanto segue:
– il fine che il contratto intende perseguire è quello di adeguare l’Ente alle nuove normative in tema di privacy;
– l’oggetto del contratto è la fornitura del servizio di responsabile della protezione dei dati e adempimenti di cui al Regolamento UE 679/2016;
– l’acquisto viene perfezionato tramite Ordine Diretto di Acquisto n. 563045 sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA);
– l’ordine diretto equivale a stipula del contratto di fornitura MEPA, con accettazione integrale dell’offerta proposta dal fornitore.
Si impegna, a tal fine, la spesa complessiva di € 3.660,00 IVA compresa;
Si imputa la spesa di € 3.660,00 come segue:
– bilancio 2018 Euro 1.220,00
– bilancio 2019 Euro 1.220,00
– bilancio 2020 Euro 1.220,00

Manutenzione idraulica mediante taglio della vegetazione e risagomatura d’alveo del rio Castellania

Visto l’esito dell’apertura delle buste pervenute al Comune di Villalvernia, i lavori citati nel titolo del post sono stati aggiudicati provvisoriamente COS.MO. S.r.l., Località Baracca 8/a 15050 Sarezzano (AL), avendo offerto un ribasso pari al 4,50 % sull’importo posto a base di gara, per cui risulta che: €17.706,09  importo a base d’appalto, a dedurre il 4,50% ribasso offerto sull’importo a base d’appalto corrispondente a € 796,77; la rimanenza è di  € 16.909,32 a cui sommare gli oneri della sicurezza pari a € 547,61 e non
soggetti a ribasso.
Importo di contratto pari a €17.456,93 esclusa I.V.A.

Si aggiudica all’impresa COS.MO. S.r.l., Località Baracca 8/a 15050 Sarezzano (AL), l’appalto dei lavori per un importo complessivo pari a €17.456,93 esclusa I.V.A.

La spesa complessiva come da quadro economico di € 25.000,00 è stata finanziata dalla Regione Piemonte con Determinazione 4276 del 18 dicembre 2017