Affidamento del servizio di verifica e accertamento IMU, in concessione, con relativa riscossione, anche coattiva, delle violazioni, nonchè del servizio di riscossione coattiva TARI-TASI e acquedotto

Il Comune di Villalvernia ha deciso di prorogare alla Società AreaRiscossioni Srl  di Mondovì (CN), l’affidamento del servizio di liquidazione ed accertamento dell’Imposta Comunale sugli Immobili (oggi IMU), in concessione, per l’annualità d’imposta 2017-2018, con relativa riscossione, anche coattiva, alle medesime condizioni economiche ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’articolo 3
comma 25, del Dl 203/05 (Legge n° 248 del 02/12/2005 art. 3 comma 25);  di prorogare alla Società AreaRiscossioni Srl l’affidamento
del servizio di riscossione coattiva delle tariffe del Servizio Idrico per l’ annualità 2016; di affidare alla Societa’ AreaRiscossioni Srl il servizio di riscossione coattiva Tari 2017-2018 e Tasi 2017-2018.

Queste le condizioni verso il Comune:

VERIFICHE:
• Aggio del 30,00 % sulle somme effettivamente riscosse.
• Spese postali anticipate da Areariscossioni: tali spese sono a carico dell’Ente e riaddebitate al contribuente
• Riscossione violazioni gratuita
• Riscossione coattiva: remunerazione prevista dall’art 17 D.Lgs. 112/99. Per le fasi cautelari ed esecutive si
applicherà quanto previsto dal decreto 21/11/2000 (G.U. 06/02/2001)

RISCOSSIONE COATTIVA:
• Aggio del 15,00 % sulle somme effettivamente riscosse, con possibilità di addebito al contribuente secondo la normativa vigente.
• Fisso a pratica fase stragiudiziale € 10,00 quale rimborso forfettario spese di gestione per ogni sollecito inviato;
• Fisso a pratica fase coattiva € 10,00 per ogni ingiunzione inviata;
• Ricerche anagrafiche 6,00 € quale rimborso forfettario spese di gestione per ogni ricerca effettuata e documentata.
• Spese di procedura esecutiva: tali spese, anche di natura cautelare, saranno addebitate al contribuente (Tabella pubblicata in G.U. 06/02/2001) e poste a carico dell’Ente (ai sensi dell’art. 17 DLgs. 112/99 come modificato dal D.Lgs. 159/2015)
• Spese postali anticipate da Areariscossioni: tali spese sono a carico dell’Ente e riaddebitate al contribuente

Annunci

Pubblicato il 24 aprile 2018, in News con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: