Affinché la popolazione sappia circa l’acquedotto ed il suo destino

E’ sul sito internet del Comune la lettera del Sindaco ai concittadini circa l’acquedotto comunale e gli ultimi sviluppi che hanno portato l’Amministrazione ad associarsi con altri comuni per la gestione dell’impianto.

CARISSIMI CITTADINI,

La presente per informarvi sulle novità inerenti la gestione del nostro acquedotto.

acquedotto-tubi-173523-610x431Oggi per un susseguirsi di norme Statali e Regionali i Comuni non possono più gestire in economia diretta l’acquedotto. Le normative vigenti infatti, impongono l’obbligatorietà di cessione in uso gratuito delle reti acquedotto e fognatura all’ambito territoriale di cui Villalvernia fa parte (ATO 6 ALESSANDRINO). A sua volta l’ambito territoriale individua, per ogni zona, un gestore a cui affidare i vari acquedotti. Nel nostro caso il gestore di riferimento è Gestione Acqua, società mista pubblica/privata. La cessione obbligatoria a Gestione Acqua, di fatto, comporterebbe per il nostro Comune l’annullamento di ogni potere decisionale per quello che riguarda la gestione dell’acquedotto ( regolamentazione delle tariffe, interventi di manutenzione, investimenti ecc. ). Il quadro sopra descritto causerebbe a tutti noi, in primis un aumento spropositato delle tariffe senza alcuna possibilità di contrattazione, nessuna voce in capitolo sugli investimenti da eseguirsi e, temiamo, ritardi sugli interventi di manutenzione ordinaria. A fronte di quanto sopra, tutta l’Amministrazione si è mobilitata nel cercare un’ alternativa a tutto ciò rispettando le normative attualmente vigenti. Per questo motivo abbiamo deciso, insieme ad altri Comuni che sono nella stessa nostra situazione ( Villaromagnano, Sardigliano, Montegioco, Casalnoceto e Volpeglino ), di entrare a far parte di una società totalmente pubblica, creata da soli Comuni, denominata COMUNI RIUNITI DI BELFORTE MONFERRATO. La suddetta società permette , in base al proprio statuto, ai Comuni che ne fanno parte, di decidere le tariffe in base ai costi di gestione, pianificare investimenti e continuare a gestire tutti gli interventi di manutenzione ordinaria che si rendano necessari. A fronte di quanto sopra, a partire da gennaio 2017, le nuove bollette dell’acqua saranno inviate a norma e cura della suddetta società, in base alle normative vigenti, mentre rimarrà a carico del nostro Comune la lettura del contatore. Ogni segnalazione inerente a un qualsiasi problema dovrà sempre continuare ad essere inoltrata al Comune di Villalvernia. Con l’occasione comunichiamo che, dovendo far fronte ad interventi di manutenzione, ormai non piu’ rinviabili, potrebbe rendersi necessario un contenuto ritocco delle tariffe, che per altro sono rimaste invariate da decenni. Per ogni ulteriore chiarimento gli uffici comunali sono a disposizione negli orari di apertura al pubblico. Si sta provvedendo alla distribuzione dei bollettini di pagamento con scadenza 15/03/2017, relativi al consumo acqua 2016. Cordiali saluti.

Villalvernia, 26/01/2017

IL SINDACO
PERSI FRANCO

Annunci

Pubblicato il 1 febbraio 2017, in News con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: