Don Giovanni Venturelli e il suo rapporto con Villalvernia

A poco meno di un mese di distanza dal primo dicembre, spendiamo alcune brevi parole per trattare del bombardamento che colpì duramente Villalvernia il primo dicembre 1944.

dGV_01121996_01
Don Venturelli durante un Primo dicembre nella chiesa parrocchiale

Lo spunto ci viene dato nel ricordare di quando don Giuseppe DeLorenzi (scomparso di di recente, quest’anno), proprio a proposito del bombardamento, aveva raccontato di aver ricevuto, anni or sono, nei giorni dell’anniversario del bombardamento, che colpì così duramente il paese, una cartolina inviata da don Giovanni Venturelli, parroco orionino che all’epoca della tragedia, insieme con altri confratelli, diede un grande aiuto alla popolazione villalverniese bisognosa. Di questa cartolina ne riportiamo fedelmente il testo, ritenendolo un documento necessario per una lettura meditata, non senza qualche comprensibile emozione.

Seregno (Milano)

 Rev.mo, la pace del Signore!Nel ritorno del 1 dicembre, invio a lei,  Autorità e popolazione tutta l’assicurazione del mio ricordo e della preghiera. Sono e sarò loro vicino, tutto rivivendo di quei tristi giorni…La piccola Sicbaldi Vittorina, spiratami in braccio, mentre la toglievo viva dal fianco dei suoi genitori morti. 

dGV_01121996_02

Don Venturelli con don Gomarasca ai piedi della lapide commemorativa

La cara Veronese Bruna di Castellar Ponzano, che inutilmente cercammo di salvare, portandola all’ospedale di Tortona, e tutte le vittime del bombardamento allora soccorse, siano sempre mie e nostre interceditrici presso il Signore, anche per le migliori fortune cristiane e civili della loro parrocchia e di tutto il caro paese di Villalvernia.   A lei i più sentiti auguri di santo ministero. Preghi per me!

Don Giovanni Venturelli (Opera Don Orione e confratelli allora generosi collaboratori)

Crediamo che in queste poche righe sia leggibile un significato che va oltre le parole lette, magari in fretta, ma assume un valore ancora più alto e profondo. Il racconto del bombardamento del primo dicembre del 1944 è fatto di tanti piccoli episodi, quasi fosse un mosaico di tessere da unire; episodi che nel corso degli anni sono rimasti sempre vivi nella memoria collettiva di un piccolo paese di ormai novecento anime.

 Don Venturelli ci ha lasciati in quel di Seregno, il 23 dicembre 2003. Il suo ricordo e la riconoscenza di noi villalverniesi per lui e per quanto fece per noi, nel triste momento del bisogno e negli anni seguenti, non verrà mai a mancare. 

Annunci

Pubblicato il 8 novembre 2009 su Arcipreti, Eventi, Storia locale. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: