28 marzo 2009 – L’intervento del Sindaco –

Carissimi villalverniesi, (…) Oggi è quindi un momento storico ed assai importante per il nostro paese.
Oggi siamo qui in piazza Umberto I, la piazza del Municipio, per celebrare questa volta un anniversario che attraversa e oltrepassa gli anni della nostra storia: il 160°, per l’esattezza, dalla Battaglia di Novara e qui commemoriamo il Generale Giuseppe Passalacqua – Marchese di Villalvernia, insignito di Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla memoria” con la seguente, semplice motivazione:
«Per essersi distinto nel fatto d’armi di Novara. 23 Marzo 1849». (…) Vorrei aggiungere ancora un dato non trascurabile: il Generale Passalacqua, è la prima Medaglia d’Oro al V.M. delle Quattro Guerre per l’Indipendenza e l’Unità d’Italia.
Egli fu un eroe del Risorgimento, epoca ormai a noi lontana, periodo temporale della storia d’Italia durante il quale la nazione italiana conseguì la propria unità nazionale. Il termine fornisce esemplarmente l’idea della rinascita dell’unità nazionale per lungo tempo perduta. Era sicuramente cosa importante e molto sentita parlare di Unità Nazionale, altroché ragionare indicando tanti piccoli staterelli e vedere un’Italia sottostare magari al governo austro-ungarico.
Mi preme – se melo consentite – fare allora alcune brevi riflessioni.
Nel ritrovarci oggi qui riuniti mi pare un’occasione unica per assimilare Villalvernia ad una piccola Patria.
Partire dall’esempio di un uomo, un eroico combattente quale fu il generale Passalacqua, profondamente legato a Villalvernia.
E partendo da lui, per risalire la spina dorsale della nostra storia.
Mettere in risalto uomini di valore, eroici combattenti d’armi che misero a repentaglio la loro vita per la Patria Italica, per la loro piccola Patria rappresentata da questo nostro paese (Villalvernia). Onore allora a tutti i nostri Caduti, di tutte le guerre.
A coloro che passarono alla storia perché decorati e combattenti del Risorgimento come il Gen. Passalacqua, Medaglia d’Oro, la prima del Risorgimento; della Campagna di Libia, come il Sergente Maggiore Giovanni Balbi, Medaglia d’Argento al V.M.; della Prima Grande Guerra del 1915/18 come il Capitano Carlo Persi, Medaglia d’Argento al V.M. e mi fermo qui.
Si perché l’elenco dei decorati è davvero lungo e rischierei di fare un torto a qualcuno.
Onore e merito allora a chi, sul finire degli anni ’80 mise una mano alla propria coscienza ed una al portafoglio per restaurare l’antica chiesetta del Castello: dall’Amministrazione Comunale d’allora all’Istituto del Nastro Azzurro di Alessandria, qui ben rappresentato dal Presidente gen. Luigi Turchi. Onore e merito a chi si impegnò a risanare quel luogo per poi riaprirlo al pubblico culto alla storica data del 17 settembre 1989 diventando da quel giorno Sacrario dei Caduti Decorati al Valor Militare.
Là riposano le spoglie mortali del Generale Passalacqua.
E là oggi noi ritorneremo, là dove nasce la storia antica di questo piccolo paese.
In quella chiesetta, nella cripta renderemo omaggio con la benedizione della tomba al gen. Passalcqua da parte del nostro vescovo: S.E. Monsignor Martino Canessa.
Ringrazio tutti voi per la vostra presenza.
Essere qui oggi è segno di grande partecipazione.
Ma di più ancora, dirò GRAZIE a verso tutti coloro che si sono impegnati per costruire dal punto di vista organizzativo questo giorno, che sicuramente non nasce da lontano, ma l’obiettivo è stato raggiunto.
Parlo anzitutto del Comitato per la Valorizzazione degli Errrdel Tortonese e di tutti i volontari che ci hanno consentito di salire su questo palco, allestito con il solito impegno e Lolly Persi che con l’esperienza di sempre e il solito buon gusto lo ha addobbato così come lo potete vedere tutti voi.
Prima di chiudere e passare la parola, vorrei complimentarmi con l’avv. Franco Timo, villalverniese, per l’apprezzabile iniziativa avuta nella creazione, insieme ad altri villalverniesi, del Comitato. L’obiettivo di oggi, direi raggiunto, e gli obiettivi futuri che vi siete prefissati, sono decisamente di un certo impegno e valore. Mi sento di dire: BUON LAVORO! ….ne avete bisogno. So già che l’impegno ce lo metterete tutto. Grazie sincero a Graziano Rosso, Francesco Capelletti e la speaker: Simona Ricci
GRAZIE a TUTTI!

Annunci

Pubblicato il 9 aprile 2009 su Decorati al valor militare, Eventi, Storia locale. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: