1941® – Parte seconda

1941

Tratto da un memoriale dell’epoca.

COSTRUZIONE DI ACQUEDOTTO E DI FOGNATURA
Villalvernia è tuttora sprovvista di proprio acquedotto e di propria fognatura. L’approvvigionamento idrico avviene a mezzo di acqua piovana (e di sorgente) estratta da pozzi a fondo naturale.Tali pozzi, nonostante la rigorosa sorveglianza lasciano alquanto a desiderare dal punto di vista igienico-sanitario, quanto dal punto di vista della quantità dell’acqua in essa contenuta. La costruzione di un acquedotto e di una fognatura sono vivamente sentiti e desiderati da tutta la popolazione di Villalvernia e sotto altro profilo, siffatta mancanza, costituisce motivo gravissimo di esodo di villeggianti che a Villalvernia in numero notevole, specie nella stagione estiva, convengono. Non solo, ma soprattutto nella stagione estiva in cui maggiormente si fa sentire la penuria dell’acqua per provvedere alle necessità agricole nonché all’abbeveraggio del bestiame, la popolazione di Villalvernia è costretta, con grave suo disagio a recarsi ad attingere acqua nel torrente Scrivia. La costruzione di un acquedotto e di una fognatura sempre sotto il profilo igienico-sanitario verrebbe poi anche ad eliminare la sconvenienza dei pozzi bianchi e neri tuttora esistenti e così ad evitare possibili epidemie o comunque grave nocumento alla salute pubblica.


………………(continua)
Annunci

Pubblicato il 19 febbraio 2008 su Storia locale. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: