In Marcia sulle strade di Coppi

Le ultime edizioni della rinomata marcia villalverniese intitolata al Campionissimo e col percorso articolato proprio sulle strade che s’inerpicano fin su al Mausoleo del “Grande Airone”, videro un tracciato differente, non più misto di sterrato e asfalto, ma di solo asfalto. Forse perché troppe volte era già piovuto e i concorrenti avevano ripetutamente dovuto fare i conti con la pioggia che aveva inciso fin troppo sul percorso di gara.
Così, alla XV° edizione, nel 1995, il percorso di gara fu leggermente modificato: eliminati i tratti di sterrato, che presentavano eccessive difficoltà per la maggior parte dei partecipanti.
Il raduno in vista della partenza era presso la Piazza del Municipio, la partenza alle ore 9.00 in punto. I coraggiosi partecipanti affrontavano subito una ripida salita uscendo dal centro abitato e proseguendo poi per un paio di Km su un facile tratto fino ad arrivare in località “Case Sparse”.
Da lì veniva il più bello!
Gli intrepidi atleti incontravano poi la parte più dura del percorso: una salita che, attraversando i paesi di Carezzano Maggiore e Carezzano Superiore, porta dopo 3 Km al “Bric delle Streghe” (con i suoi 383 metri s.l.m. uno dei punti più alti del percorso). Subito dopo giù in discesa fino alla “Boffalora”, a salutare il luogo dove Coppi, nel 1937, vinse la sua prima gara da allievo. Un breve saliscendi e l’ultimo strappo fino a Castellania; di fronte al Mausoleo che accoglie le spoglie dei fratelli Coppi e che, in silenzio, ne ricorda le glorie, con la possibilità di sostare qualche attimo per il ristoro. Ma subito si riparte per affrontare il ritorno: nel primo tratto si percorreva a ritroso una parte del tragitto, nella quale i “campioni” incrociavano i più tranquilli inseguitori alle prese con l’interminabile salita.
All’altezza di Carezzano Superiore era la deviazione per discendere velocemente lungo la collina fino ad arrivare alla vecchia Cantina Sociale in località “Braida”. Si ritornava così sul cammino fatto all’andata ripercorrendolo fino alla Cappelletta dei Gritta, poi si fiancheggiavano i vigneti fino ad arrivare alla Cappelletta del Grappa.
L’arrivo era ormai prossimo e si cominciavano a sentire le voci di incitamento che accoglievano al traguardo gli stanchi, ma soddisfatti corridori.
Il percorso degli ultimi anni, completamente su strada asfaltata, si snodava per 14,9 Km sulle colline fra Villalvernia (193 m s.l.m.) e Castellania (383 m s.l.m.), con un dislivello massimo di circa 190 m.
Inizialmente, e per molte edizioni, il tracciato aveva una differenza nella parte successiva alla partenza.
Dalla Piazza del Municipio si andava giù per la via Roma sino alla Statale, Via Domenico Carbone, e avanti fino ad arrivare all’incrocio con la Via XX Settembre ed a quel punto la prima salita era quella di Biancanile. Era quello l’inizio dello sterrato e le prime fatiche, quelle più selettive del primo tratto.
Annunci

Pubblicato il 2 gennaio 2008 su Marcia sulle strade di Coppi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: